Leggi lo statuto e associati

 

STATUTO INRENDER ACADEMY | ADESIONE ONLINE

STATUTO DELL’ASSOCIAZIONE
INRENDER ACADEMY
Accademia Italiana di Computer Grafica.

ART. 1 – denominazione
E’ costituita un’associazione culturale denominata
INRENDER.ACADEMY
Accademia Italiana di Computer Grafica.
L’associazione non ha fine di lucro ed e’ apolitica.

ART. 2 – sede
L’associazione ha sede in Firenze.
L’associazione si articola in sezioni regionali e/o interregionali.
L’associazione ha durata illimitata.

ART. 3 – Natura e scopi dell’Associazione.
L’associazione ha lo scopo di promuovere e coordinare gli studi su tutte le materie riguardanti la Computer Grafica (CG) , valorizzarne i principi e favorirne l’applicazione mediante l’erogazione di processi formativi e in collaborazione con le realtà’ scolastiche e culturali italiane ed estere e con le realtà’ aziendali del settore che partecipano direttamente e/o indirettamente al processo educativo.
L’accademia si occuperà’ della progettazione e l’ottimizzazione di tutti quei processi atti a definire percorsi formativi di altissima qualità’.
Erogherà’ Corsi, Master, workshop educativi ed eventi applicatati alle dottrine 2D e 3D e video animazioni.
L’accademia si adopererà’ affinché’ i percorsi formativi erogati siano certificati e riconosciuti sia dalle software houses che dai vari enti statali,regionali,provinciali e comunali.
L’ente erogherà’ corsi di formazione professionali e collaborerà’ con le pubbliche amministrazioni centrali e periferiche, istituti scolastici statali e non, istituti superiori e università’, per favorire il percorso di riconoscimento e certificazione dei progetti formativi erogati.
Le materie in oggetto saranno tutte quelle discipline tecnico pratiche della Computer Grafica che rientrano nell’ottica di formazione riguardante il settore Architettura, Design, Ingegneria, Grafica Editoriale, Scenografia, Video Animazione, VFX and Visual Effects, Fotografia, Regia,Sceneggiatura,Post-produzione Animata e Televisiva.
Altre dottrine tecnico scientifiche non di minore interesse oggetto di processi formativi sono le scienze matematiche e le lingue straniere.
Particolare attenzione verrà’ data alla formazione che rientra nelle seguenti voci:
– Architettura virtuale
– Produzione di video di Architettura
– Scenografia
– Fotografia in Architettura
– Composizione fotografica
– Composizione Video
– Composizione Luci
– Regia
– Montaggio Video
– Modellazione 3D
– Grafica e Animazione
– Visual Effects
– Sceneggiatura.
Tali materie oggetto di docenza e l’articolazione didattica dei corsi, i master e le certificazioni permettono di acquisire professionalità’ specifiche e per singolo settore di pertinenza.
L’accademia si occuperà’ inoltre della vendita di spazi pubblicitari, gadget personalizzati ed altro, per favorire una maggiore visibilità’ e i rapporti commerciali con le ditte partners.
L’organizzazione di tali attività’, previa comunicazione alla sede centrale, potrà’ essere curata dalle Sezioni regionali.
L’associazione potrà’ porre in essere qualsiasi attività’ utile in relazione agli scopi di cui sopra.

ART. 4 Soci.
Può far parte dell’Associazione, in qualità di socio, qualunque soggetto, fisico o giuridico con o senza personalità giuridica, di diritto privato o pubblico, indipendentemente dal sesso e dalla nazionalità’.
Gli associati si distinguono in:
a) soci onorari
b) soci fondatori
c) soci ordinari
d) soci corrispondenti.
soci onorari
Sono quei soggetti che per la posizione occupata e per la chiara fama professionale, condividendo i principi dell’associazione, danno lustro alla stessa.
Vengono nominati con delibera unanime dell’assemblea degli associati.
Sono esonerati da ogni obbligo di collaborazione nei confronti dell’associazione;
hanno soltanto l’obbligo di tenere comportamenti compatibili ai principi ispiratori dell’associazione e di non danneggiarla in alcun modo.
Il socio onorario non ha diritto di voto e non può’ essere eletto a cariche sociali.
Il socio onorario puo’ in ogni momento chiedere che la sua qualifica venga tramutata in quella di socio fondatore; tale variazione e’ concessa con voto unanime dell’assemblea dei soci.
soci fondatori
sono soci fondatori coloro che hanno partecipato alla redazione dell’atto costitutivo dell’associazione o che abbiano ottenuto l’ammissione nell’associazione entro il primo anno.
L’assemblea dei soci, con voto unanime, può’ attribuire la qualifica di socio fondatore anche fuori dei casi sopra evidenziati, qualora l’aspirante socio possieda requisiti particolarmente rilevanti.
Il socio fondatore ha tutti gli obblighi e i diritti del socio ordinario.
soci ordinari
sono tutti quei soggetti ammessi nell’associazione con delibera del consiglio direttivo.
Il soggetto che intende chiedere l’ammissione all’associazione deve presentare domanda scritta di ammissione da indirizzarsi al consiglio direttivo, corredandola con dati anagrafici e curriculum vitae.
La persona giuridica dovra’ inoltre produrre delibera, conforme al suo statuto, che autorizza la presentazione della domanda di ammissione.
Il Consiglio direttivo decide sull’ammissione dei richiedenti con deliberazione impugnabile solo avanti all’assemblea dei soci, che dovrà pronunciarsi sull’accoglimento della domanda ,riformando la delibera del consiglio, con maggioranza dei 2/3.
I soci sono tenuti a versare la quota annuale stabilita dall’Assemblea: tale quota dà diritto a partecipare alle attività sociali e ad ottenere uno sconto sulle attività’ dell’Associazione.
Le dimissioni da socio dovranno essere comunicate per iscritto al consiglio direttivo prima della fine dell’anno.
Saranno dichiarati dimissionari i soci che non hanno versato le quote sociali.
soci corrispondenti
sono tutti quei soggetti che collaborano con l’associazione per il raggiungimento dei suoi scopi.
I soci corrispondenti non hanno diritto di elettorato ne’ attivo ne’ passivo.
Vengono nominati dal consiglio direttivo e durano in carica due anni, e sono confermabili senza limite di tempo.

ART. 5 organi dell’associazione
Organi dell’associazione sono:
a) L’Assemblea dei soci;
b) Il consiglio direttivo
c) Il presidente e il vice presidente qualora nominato dal consiglio direttivo
d) il presidente dell’associazione
Tutte le cariche e funzioni sociali sono gratuite; ai titolari delle cariche verranno semplicemente rimborsate le spese sostenute per ragioni di ufficio e debitamente documentate.

ART. 6 – Assemblea dei Soci.
L’Assemblea ordinaria dei soci si riunisce una volta l’anno per deliberare sulle attività dell’Associazione, approvarne i Bilanci consuntivi e preventivi;
l’assemblea delibera sulle materie a lei riservate dalla legge e dal presente statuto.
Le Assemblee sono convocate dal presidente ogni qual volta lo ritenga opportuno; l’assemblea dovrà’ comunque essere convocata entro il 30 aprile di ogni anno per l’approvazione del bilancio consuntivo.
Le Assemblee sono convocate mediante un avviso scritto contenente l’elenco degli argomenti da trattare inviato almeno dieci giorni, o in caso di urgenza, tre giorni prima della data fissata.
L’assemblea può’ inoltre essere convocata da tanti soci che rappresentino un quinto degli associati.
L’assemblea e’ presieduta dal presidente del consiglio direttivo, o in caso di sua assenza o rinuncia dal vice presidente; in caso che anche il vice-presidente sia assente o rinunci l’assemblea e’ presieduta da persona eletta dall’assemblea stessa.
Nella Assemblea hanno diritto di voto i soci fondatori e ordinari in regola con il pagamento delle quote sociali dell’anno precedente. Gli enti partecipano ad esse a mezzo dei propri rappresentanti legali o di rappresentanti all’uopo espressamente incaricati. I soci comunque impediti possono farsi rappresentare da un altro socio mediante delega scritta. Ogni socio non può ricevere più di una delega.
Possono assistere all’assemblea con diritto di prendere la parola, anche i soci onorari.
Non partecipano all’assemblea i soci corrispondenti.
Le Assemblee sono valide in prima convocazione con l’intervento di almeno la metà dei soci, in seconda convocazione (prevista anche per lo stesso giorno), qualunque sia il numero dei soci presenti o rappresentati.
L’assemblea delibera a maggioranza dei presenti.

ART. 7 Presidente e Consiglio direttivo.
L’Associazione è retta da un Presidente, eletto a scrutinio segreto dall’Assemblea dei soci a maggioranza semplice, e coadiuvato da un vice presidente e un Consiglio direttivo composto da due a otto Consiglieri eletti a scrutinio segreto da parte dell’Assemblea dei soci con maggioranza semplice.
Tali cariche, sia quella di Presidente sia quella di Vice presidente sia quella di Consigliere, possono essere ricoperte solo dai soci.
Il numero dei membri del consiglio direttivo, compreso il presidente e il vice presidente, dovrà’ essere dispari.
Il consiglio e’ validamente riunito con la maggioranza dei membri.
In caso di parità’ di voti prevale il voto del presidente della riunione.
Il Presidente, il vice presidente e i consiglieri durano in carica quattro anni e possono essere riconfermati senza limite di volte.

ART. 8 Poteri e compiti del Presidente.
Il Presidente ha la rappresentanza legale dell’Associazione e cura l’attuazione degli scopi sociali promuovendo ogni attività ed iniziativa all’uopo utile e pertinente. Egli convoca e presiede sia il Consiglio, sia l’Assemblea; presenta ogni anno all’Assemblea la relazione delle attività svolte, il bilancio di previsione ed il conto consuntivo.
Spetta altresì al Presidente l’elaborazione delle linee programmatiche di sviluppo delle attività dell’Associazione.
Il Presidente può farsi sostituire nell’esercizio dei suoi poteri e compiti dal Vice-Presidente.
La firma del vice presidente prova la legittima sostituzione del presidente.

ART. 9 Consiglio direttivo.
Spetta in particolare al Consiglio direttivo la valutazione ed approvazione delle linee programmatiche e delle attività ed iniziative proposte dal Presidente al fine della realizzazione degli scopi sociali.
Il consiglio delibera sull’ammissione dei soci ordinari e la nomina dei soci corrispondenti.

ART. 10 Vice-Presidente.
Nell’espletamento dei suoi compiti di direzione ed organizzativi il Presidente puo’ essere assistito da un vice presidente.
Le attribuzioni del Vice-Presidente sono quelle indicate nell’atto di nomina e possono contemplare nello stesso atto o in atto separato, a firma del Presidente, il conferimento di speciali compiti e incarichi che rientrano tra i poteri dello stesso Presidente.

ART. 11 PRESIDENTE DELL’ASSOCIAZIONE
In luogo del Consiglio direttivo, del Presidente e del vice-presidente potrà’ essere nominato un “Presidente dell’Associazione” al quale competeranno tutti i compiti del consiglio direttivo, del Presidente e del vice-presidente.

ART. 12 REVOCA DI AMMINISTRATORI
L’assemblea dei soci fondatori con voto che rappresenta più’ della meta’ dei soci, può’ revocare il presidente,il vice presidente e i singoli consiglieri, nonché’ il presidente dell’associazione.
L’assemblea dei soci fondatori e’ convocata almeno da due soci.
I soggetti revocati non possono essere eletti a cariche sociali per un quadriennio.

ART. 13 Mezzi di attuazione degli scopi sociali.
Il patrimonio dell’Associazione è costituito:
1. Dalle eccedenze attive della gestione annuale, che l’Assemblea può destinare a costituzione di riserva;
2. Dai beni mobili ed immobili di qualsiasi specie che per acquisto, donazione o per qualunque altro titolo divengano proprietà dell’Associazione.
In nessun caso possono essere distribuiti ai soci utili e riserve, stante la mancanza di fine di lucro dell’associazione.

ART. 14 Spese.
L’Associazione provvede alle spese occorrenti per il normale funzionamento con i fondi derivanti dalle quote dei soci, da contributi di enti pubblici e di privati cittadini, dai proventi delle attività’ svolte, dall’eventuale vendita di pubblicazioni.

ART. 15 Regolamento.
L’Assemblea provvede all’approvazione del Regolamento per l’applicazione dei singoli articoli dello Statuto.

ART. 16 Modifiche allo Statuto.
Modifiche allo Statuto possono essere proposte all’Assemblea per iniziativa del Consiglio direttivo o di almeno dieci soci, mediante comunicazione scritta a tutti i soci.
Per l’approvazione delle modifiche è richiesta la maggioranza dei due terzi dei voti validi.

ART. 17 Scioglimento.
Lo scioglimento dell’Associazione potrà essere deliberato dell’ assemblea in seduta straordinaria, in cui la relativa proposta sia l’unico oggetto dell’ordine del giorno, con l’approvazione dei due terzi dei soci. In caso di scioglimento, i beni dell’Associazione saranno devoluti ad un ente designato dall’assemblea.

 

DOMANDA DI AMMISSIONE ONLINE ALL’ ASSOCIAZIONE
“INRENDER ACADEMY"
Accademia Italiana di Computer Grafica

Al consiglio direttivo dell'associazione
INRENDER ACADEMY
Il sottoscritto:


 2016/2017 2017/2018 2018/2019





Dichiarazione

dichiara:
di condividere la natura e gli scopi istituzionali della Associazione, di cui condivide lo spirito e gli ideali, di aver preso lettura integrale dello Statuto dell'Associazione, di impegnarsi ad osservare lo Statuto e le deliberazioni adottate dagli Organi associativi, di impegnarsi a versare la quota associativa annuale di € 20,00;

e chiede :
in conformità a quanto previsto dall'art.4 dello Statuto associativo di essere ammesso in qualità di socio ordinario all'Associazione “INRENDER ACADEMY" Accademia Italiana di Computer Grafica.
N.B La quota Associativa è valida un anno.
Alla scadenza l’associato ha facoltà di rinnovarla e continuare a godere dei vantaggi riservati.

Informativa privacy. Ai sensi del D.Lgs. 196/2003 si informa che titolare del trattamento dei dati personali è l’Associazione “INRENDER ACADEMY" Accademia Italiana di Computer Grafica. I dati personali, saranno trattati - direttamente o indirettamente, attraverso terzi, anche con l’ausilio di mezzi informatici – dalla INRENDER ACADEMY Accademia Italiana di Computer Grafica e comunicati alle società nostre partner sia in italia che all'estero esclusivamente per finalità connesse alla gestione delle attività della Associazione e alla promozione delle attività' della stessa o in compartecipazione alle stesse società per mezzo di comunicazioni e-mail e newsletter informative e comunque, con modalità tali da garantire la sicurezza e la riservatezza dei dati stessi. In relazione al trattamento, potranno essere esercitati i diritti previsti dall’art.7 D.Lgs. 196/2003, così come si potrà richiedere di conoscere i dati in possesso della Associazione e farli integrare, modificare o cancellare o anche opporsi, per motivi legittimi, in tutto o in parte al loro trattamento. Dichiarazione di consenso. Presa visione dell’informativa che precede, autorizzo il trattamento dei dati personali per essere informato delle iniziative e attività dell’Associazione.

Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedInPin on PinterestShare on Tumblr condividi con i tuoi amici..!